agosto 7, 2017 at 2:55

Il supermercato della solidarietà

Il supermercato della solidarietà

Da pochi giorni l’Emporio della Solidarietà di Cesano Boscone ha diffuso i dati sulla sua attività. In soli due anni l’Emporio ha donato più di 506 tonnellate di cibo per un valore di 1.200.681 euro, aiutando concretamente più di 2.000 persone in difficoltà.

L’Emporio funziona come un vero e proprio supermercato, con i prodotti sugli scaffali e i cassieri, con la sola differenza che la spesa si fa gratis. Le merci sono reperite grazie alla collaborazione con gli esercizi commerciali e i ristoranti, che consegnano le eccedenze alimentari a fine giornata. Il cibo raccolto viene poi consegnato alle persone bisognose individuate dalla Caritas grazie al supporto tecnico di Pasto Buono, che trasporta gli alimenti perfettamente conservati all’Emporio.

Ogni persona, una volta esaminata la richiesta di aiuto, riceve una tessera a punti, caricata ogni mese per un tempo predefinito in base alle esigenze. L’Emporio nasce come una forma di sostegno temporaneo alle famiglie bisognose, ma di fatto nel tempo si è trasformato in un intervento strutturato. Molte persone, infatti, faticano a uscire dallo stato di povertà in cui versano e continuano quindi ad aver bisogno di un supporto per accedere ai beni e ai servizi essenziali.

In Italia 4,7 milioni di italiani vivono in condizioni di povertà assoluta. Il dato è ancora più sconfortante se rapportato a quello sullo spreco alimentare, che nel nostro Paese vale 16 miliardi di euro l’anno. Iniziative come quella dell’Emporio rappresentano un tentativo di interrompere questo circolo vizioso, e aiutando al contempo chi è in difficoltà.

Spero che esperienze come quella di Cesano Boscone si diffondano sempre di più in Italia. L’Emporio ad oggi ha aiutato più di 2.000 persone, ma questo numero potrebbe crescere in modo esponenziale se ognuno di noi facesse il proprio. Come? Donando cibo, facendo volontariato, aiutando chi aiuta.

0 likes Cibo e spreco # , ,
Share: / / /